Pagina principale

Benvenuti su Wikipedia
L'enciclopedia libera e collaborativa
1 583 392 voci in italiano

Versione per dispositivi mobili

Clicca qui per sfogliare l'indice delle voci!Sfoglia l'indice   1rightarrow.pngConsulta il sommario   Clicca qui per navigare tra i portali tematici!Naviga tra i portali tematici

Vetrina
Vetrina
Suvorov-campagna-Italia-Svizzera.png

La campagna italiana di Suvorov si svolse nel Nord Italia tra l'aprile e il settembre 1799 e vide in lotta l'esercito russo-austriaco guidato dal generale russo Aleksandr Vasil'evič Suvorov contro le truppe rivoluzionarie francesi. La campagna s'inserisce nel contesto della guerra della seconda coalizione e si concluse con la temporanea vittoria dei coalizzati e la caduta delle repubbliche sorelle filo-francesi.

A seguito dell'invasione nel 1798 della Svizzera, la Russia, alleata degli austriaci, inviò un esercito per liberare i territori elvetici occupati dai francesi che dal paese controllavano i passi alpini per l'Italia e minacciavano direttamente l'impero asburgico. Gli alleati insistettero perché le truppe austro-russe venissero guidate dal generale Suvorov, che però in patria era caduto in disgrazia per aver criticato lo zar Paolo I; questi decise quindi di riabilitarlo e lo inviò con 20 000 uomini in Italia, dove gli austriaci lo nominarono feldmaresciallo.

La partecipazione del generale Suvorov fu determinante: i russi uscirono vincitori nelle battaglie decisive, sconfiggendo e costringendo due armate francesi a ritirarsi sui rilievi intorno a Genova, e facendo crollare il predominio della Francia in Italia. Con il suo esercito austro-russo di oltre 70 000 uomini, in netta superiorità numerica di fronte ai circa 27/28 000 francesi inizialmente disponibili, Suvorov obbligò dapprima il generale Jean Victor Marie Moreau ad abbandonare la difesa dell'Adda e ripiegare verso ovest; i francesi evacuarono il milanese e concentrarono i resti delle loro forze ad Alessandria, mentre gli austro-russi invasero la Repubblica Cisalpina ed entrarono a Milano il 29 aprile. Nel frattempo si stava avvicinando da sud l'armata francese di Napoli guidata dal generale Macdonald, per cercare di ricongiungersi al generale Moreau; Suvorov riuscì a sbarrargli il cammino nella battaglia della Trebbia (17-19 giugno 1799), costringendolo a ritirarsi lungo la costa e a raggiungere Genova, dove ben presto confluirono anche le forze del generale Moreau che, appresa la sconfitta di Macdonald, aveva ripiegato a sua volta.

Occupata anche Torino e sconfitta l'ultima armata francese nella successiva battaglia di Novi, Suvorov rimase a un certo punto padrone della situazione in Italia settentrionale e deciso addirittura a marciare verso la Francia, ma le divisioni e le rivalità delle potenze coalizzate avrebbero ben presto favorito una ripresa delle armate rivoluzionarie: per timore che l'influenza russa in Italia diventasse eccessiva gli alleati, facendo anche leva sulle ambizioni di Paolo I di presentarsi come liberatore della Svizzera, ottennero che le truppe zariste interrompessero le loro operazioni e venissero rischierate nella Confederazione, lasciando l'iniziativa nella penisola agli austriaci. A Suvorov fu ordinato quindi di marciare verso nord attraverso il Passo del San Gottardo per incontrarsi con l'altro corpo di truppe russe appena condotto sulla Limmat dal generale Aleksandr Michajlovič Rimskij-Korsakov e quindi affrontare l'armata del generale Andrea Massena.

Leggi la voce · Tutte le voci in vetrina

Voci di qualità
Voci di qualità
Manzoni1835.jpg

Per poetica e pensiero di Alessandro Manzoni si intendono le convinzioni poetiche, stilistiche, linguistiche ed ideologiche che hanno delineato la parabola esistenziale e letteraria di Manzoni dagli esordi giacobini e neoclassici fino alla morte. Dopo l'esperienza neoclassica, che vide il Manzoni impegnarsi in odi ed altra produzione poetica fino al 1810, da quell'anno aderì al movimento romantico, diventandone uno degli esponenti di punta. Durante il cosiddetto Quindicennio creativo (1812-1827), Manzoni produsse opere letterarie, poetiche, teatrali e saggistiche che cambiarono nel profondo la genetica della letteratura italiana e la sua stessa lingua letteraria, imponendosi come pietra miliare nella storia della letteratura italiana. Tra il 1827 e la sua morte, avvenuta nel lontano 1873, Manzoni continuò la sua ricerca di archetipi estetici scrivendo saggi storico-letterari in contrapposizione con quelli giovanili e, in contemporanea, riflettendo sulla natura della lingua italiana "viva" nel contesto del nuovo Regno d'Italia.

Leggi la voce · Tutte le voci di qualità

Lo sapevi che...
Lo sapevi che...
Milchwaechter 01.jpg

Il salva latte, chiamato anche antimontalatte o bollilatte, è un utensile da cucina che viene posizionato sul fondo della pentola per evitare il traboccamento dei liquidi in ebollizione, in particolare il latte.

Il salva latte fu inventato nel 1938 dall'inglese Vincent Hartley e presto divenne un utensile molto diffuso nei paesi latini.

L'ebollizione uccide i microbi naturalmente presenti nel latte crudo appena munto e rende sicuro il suo consumo. Il latte pastorizzato è altresì sicuro da bere a freddo, ma l'ebollizione può prolungarne la durata di conservazione.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

Ricorrenze
Ricorrenze
Alessandro Volta.jpeg
Alessandro Volta

Nati il 18 febbraio...
Leon Battista Alberti (1404)
Alessandro Volta (1745)
Fabrizio De André (1940)

... e morti
Martin Lutero (1546)
Michelangelo Buonarroti (1564)
Robert Oppenheimer (1967)

In questo giorno accadde...
1861Vittorio Emanuele II convoca il primo parlamento del Regno d'Italia.
1932 – Il Giappone dichiara la Manciuria indipendente dalla Cina.
1943 – I nazisti arrestano i membri del movimento della Rosa Bianca.
1965 – Il Gambia ottiene l'indipendenza dal Regno Unito.
1984 – Viene firmato l'accordo di Villa Madama, il nuovo concordato fra Repubblica Italiana e Santa Sede.

Oggi ricorre: in Gambia è festa nazionale. La Chiesa cattolica celebra la memoria dei santi Angilberto di Saint-Riquier, Eladio di Toledo e Geltrude Comensoli.

Nelle altre lingue
Nelle altre lingue

Di seguito sono elencate le 10 versioni maggiori di Wikipedia e una selezione casuale di altre edizioni con un numero minore di voci:

Le 10 maggiori (al 18 febbraio 2020): English (inglese) (6.015.732+) · Binisaya (cebuano) (5.378.557+) · Svenska (svedese) (3.738.237+) · Deutsch (tedesco) (2.397.796+) · Français (francese) (2.180.932+) · Nederlands (olandese) (1.995.979+) · Русский (russo) (1.597.775+) · Italiano (1 583 392) · Español (spagnolo) (1.577.170+) · Polski (polacco) (1.384.707+)

Dal mondo di Wikipedia: Română (rumeno) · Slovenščina (sloveno) · తెలుగు (telugu) · मराठी (marathi) · தமிழ் (tamil) · Kiswahili (swahili) · Vèneto (veneto) · Nahuatl (nahuatl) · Tatarça / Татарча (tataro) · Rumantsch (romancio) · Boarisch (bavarese) · Arpitan (arpitano) · Ślůnski (slesiano) · Tok Pisin (tok pisin) · Kikongo/Kituba (kikongo) · Gagana fa'a Sāmoa (samoano) · Dorerin Naoero (nauruano) · ትግርኛ ፊደል (tigrino) · Setswana (tswana)

Oltre Wikipedia
Oltre Wikipedia

Wikipedia è gestita da Wikimedia Foundation, organizzazione senza fini di lucro che sostiene diversi altri progetti wiki dal contenuto libero e multilingue:

Commons-logo.svg
Commons
Risorse multimediali condivise
Wikiquote-logo.svg
Wikiquote
Raccolta di citazioni
Wiktionary-logo.svg
Wikizionario
Dizionario e lessico
Wikinews-logo.svg
Wikinotizie
Notizie a contenuto aperto
Wikispecies-logo.svg
Wikispecies
Catalogo delle specie
Wikimedia Community Logo.svg
Meta-Wiki
Progetto di coordinamento Wikimedia
Wikibooks-logo.svg
Wikibooks
Manuali e libri di testo liberi scritti ex novo
Wikisource-logo.svg
Wikisource
Biblioteca di opere già pubblicate
Wikiversity-logo.svg
Wikiversità
Risorse e attività didattiche
Wikidata-logo.svg
Wikidata
Database di conoscenza libera
Wikivoyage-Logo-v3-icon.svg
Wikivoyage
Guida turistica mondiale

Wikipedia
Wikipedia

Wikipedia è un'enciclopedia online, collaborativa e libera.

Grazie al contributo di volontari da tutto il mondo, Wikipedia è disponibile in oltre 290 lingue. Chiunque può contribuire alle voci esistenti o crearne di nuove, affrontando sia gli argomenti tipici delle enciclopedie tradizionali sia quelli presenti in almanacchi, dizionari geografici e pubblicazioni specialistiche.

I contenuti di Wikipedia sono protetti da una licenza libera, la Creative Commons CC BY-SA, che ne permette il riutilizzo per qualsiasi scopo adottando però la medesima licenza.

Cosa posso fare?
Cosa posso fare?

Chi fa Wikipedia?
Chi fa Wikipedia?

La comunità di Wikipedia in lingua italiana è composta da 1 935 987 utenti registrati, dei quali 9 247 hanno contribuito con almeno una modifica nell'ultimo mese e 107 hanno funzioni di servizio. Gli utenti costituiscono una comunità collaborativa, in cui tutti i membri, grazie anche ai progetti tematici e ai rispettivi luoghi di discussione, coordinano i propri sforzi nella redazione delle voci.

Novità da Wikipedia
Novità da Wikipedia

Voci nuove in evidenza:

Ville di Catania scomparse · La Venta · Torta di Dinant

Voci sostanzialmente modificate in evidenza:

Cronologia della campagna di Polonia · Crewe · Diplopoda

il Wikipediano, notizie dalla comunità

Lavori in corso
Lavori in corso
Emblem-qual.svgFestival della qualità di febbraio.

Dagli altri progetti
Dagli altri progetti
Wikimedia-logo-meta.svgTraduzione della settimana da Meta-Wiki

Questa settimana la voce da tradurre è:

(versione in italiano: Baia di Elliott)

Wikiquote-logo.svgCitazione del giorno da Wikiquote
L'uomo è un'anima che trascina un cadavere. Noi deploriamo come morte il suo stancarsi, alla fine, di fare da spazzino.
Guido Ceronetti
Commons-logo.svgImmagine del giorno da Commons
Iguana marina (Amblyrhynchus cristatus), isla Lobos, islas Galápagos, Ecuador, 2015-07-25, DD 47.JPG

Esemplare giovanile di iguana marina (Amblyrhynchus cristatus) riposa su uno scoglio della costa dell'isola di Lobos, isole Galapagos, Ecuador.

Wikinews-logo.svgUltime notizie da Wikinotizie
Wikisource-logo.svgRilettura del mese su Wikisource

La lanterna di Diogene
Alfredo Panzini, Milano, Fratelli Treves Editori, 1920.
.

La lanterna di Diogene.djvu
Wikivoyage-Logo-v3-icon.svgDestinazione del mese su Wikivoyage

Parma

Wv Parma banner2.jpg

Capitale italiana della cultura per il 2020, Parma è una città tutta da scoprire! In Emilia-Romagna, dal 2015 è stata insignita dall'UNESCO del titolo "Città creativa per la gastronomia". Principali attrazioni sono il Duomo e il Battistero, ma anche la Galleria Nazionale e Teatro Farnese.

Wikiversity-logo-it.svgLa lezione del mese su Wikiversità

Tutti possono imparare o riapprendere nel modo più indipendente possibile con Wikiversità.
I materiali disponibili coprono più livelli di apprendimento e una vasta varietà di argomenti raggruppati per tematiche. E ciascuno possiede delle conoscenze che può trasmettere a chi legge. Anche tu.

Wikiversity-logo-it.svgInizia subito ad apprendere e a insegnare su Wikiversità...

Wikipedia non dà garanzie sulla validità dei contenuti
Il progetto è ospitato dalla Wikimedia Foundation, che non può essere ritenuta responsabile di eventuali errori contenuti in questo sito.
Ogni contributore è responsabile dei propri inserimenti.
Uses material from the Wikipedia article "Pagina principale", released under the CC BY-SA 3.0 license.